Carrelli abbandonati – Come recuperare i Clienti.

Prova una demo

I carrelli abbandonati sono una delle principali preoccupazioni dei negozi online dato che rappresentano un volume di vendite potenziali che stanno per essere perse, un buco nero a cui ogni eCommerce dovrebbe fare attenzione.

Per quali motivi gli utenti abbandonano i carrelli ?

Vi sono diversi motivi per cui un utente lascia un negozio online senza completare il processo di acquisto, sottolineiamo i seguenti:

  • L’utente non prevedeva di acquistare nulla ma è entrato solo per curiosità.
  • Al momento del pagamento, viene notata una spesa addizionale non prevista.
  • Durante il processo di acquisto si è verificato un errore e l’utente non ha trovato un modo per chiedere assistenza diretta.
  • Il negozio online ha un problema e l’utente non vuole perdere tempo ad aspettare che venga risolto.
  • Durante il pagamento, l’utente non si fida del metodo di pagamento proposto.
  • L’utente ha un dubbio dell’ultimo minuto ed è indeciso, rimandando l’acquisto ad un momento successivo.

Strategie per recuperare i carrelli abbandonati

  • Email marketing: consiste nella programmazione e nell’invio di un’email personalizzata per ricordare all’utente i prodotti che ha lasciato nel carrello. È il metodo più efficace ma probabilmente anche il meno usato. L’email deve funzionare correttamente, assicurandosi che tutti i link funzionino perfettamente, così da non dare un’immagine negativa. Questa strategia può essere implementata solo con gli utenti registrati dato che è necessario avere a disposizione tutti i dati utili per inviare l’email. Al contrario, se si rivolge ad un ospite non registrato ("guest user") non sarà disponibile a meno che sia stato precedentemente inserito un indirizzo email valido. 
  • Notifiche ‘Push’: questo strumento consente l’invio di un promemoria al cliente riguardo ai prodotti lasciati nel carrello, aumentando le probabilità che il processo di acquisto venga completato. Può essere utilizzato solo se il visitatore del vostro sito accetta questo tipo di notifiche.
  • SMS Marketing: questa strategia ha l’enorme vantaggio di aiutare, oltre che per il recupero delle vendite perse, per un altro grave problema dei negozi online: l’abbandono durante il processo di pagamento. È previsto l’invio di un messaggio SMS al cliente notificandogli che l’acquisto è stato chiuso senza effettuare il pagamento.
  • Remarketing: questa tecnica, che è molto popolare ed ampiamente utilizzata, consiste nell’uso dei cookies per far apparire messaggi pubblicitari del vostro sito su altre pagine web; in questo modo il remarketing serve come promemoria, incitando l’utente su altre pagine ed in tempi diversi, a tornare nel vostro negozio online per completare il processo di acquisto lasciato a metà.

Gli strumenti sopra menzionati non necessitano grandi investimenti di risorse o di tempo ma è essenziale che siano gestiti attentamente per essere efficaci ed invertire le situazioni di abbandono dei carrelli.


Angela de la Vieja
Content Manager
Prova una demo

Un software leader nel monitoraggio dei prezzi della concorrenza 24/7 per distributori e produttori