Monitoraggio dei prezzi della concorrenza

Richiedi una demo

Cosa dobbiamo tenere in conto quando si tratta di monitorare i nostri competitor? Sono molti i fattori che influiscono sulla progettazione di una strategia di monitoraggio della concorrenza. In Minderest vogliamo dare risposta alle principali variabili:

Linee guida per individuare i competitor:

- Qual è il mio target di clienti? Selezioneremo quelle imprese dirette allo stesso pubblico, per farlo possiamo aiutarci con Alexa e le sue metriche di audience (sesso, età, ecc). Come esempio prendiamo El Corte Inglés. Coincidono le metriche del nostro business con quelle di El Corte Inglés? Realizzeremo questa prima analisi per filtrare i nostri potenziali competitor.

- Keyword di accesso dei visitatori. È molto importante utilizzare strategie simili ad Alexa per poter individuare le parole chiave grazie alle quali i potenziali competitor stanno ricevendo le visite. Una misura diretta della concorrenza è la coincidenza delle parole chiave; in altri termini, può darsi che esista una pagina web diretta al nostro stesso target e con prodotti molto simili, ma il cui posizionamento nei motori di ricerca non è buono e, per questo motivo, i clienti finali non effettuano l’acquisto su detto sito.

- Dei competitor precedenti, quali distribuiscono i loro articoli nelle stesse aree/paesi a cui si rivolge la nostra attività? Scarteremo quelli che lavorano in zone diverse o che condividono con noi solo quelle dove la nostra fatturazione non è significativa.

- Quali sono i loro orari di consegna? Se noi lavoriamo 24 ore per la maggior parte degli articoli del nostro catalogo, ci confronteremo con gli altri competitor che lavorano alla stessa maniera. La grande maggioranza dei clienti che cercano un e-commerce operativo 24 ore, non comprerà su uno che consegna solo in alcuni giorni.

- Che % di prodotti condivide il mio business con la concorrenza? Facciamo una selezione dei prodotti del nostro negozio, per esempio i 30 più venduti, e cerchiamo questi prodotti nei potenziali competitor. Quale % di prodotti condividiamo con essi? Maggiore è la %, maggiore è il tasso di competitività.

Una volta applicati i filtri precedenti, otterremo una discreta selezione dei competitor diretti; per concludere rimane solo da porsi un’ultima domanda: quanto tempo e risorse ho a disposizione per monitorare la concorrenza? In altre parole, quanti competitor sono in grado di controllare? Nonostante il compito sia semplificato dagli strumenti di monitoraggio della concorrenza, dovremo anche rivedere i prezzi di ciascun prodotto. Pertanto, della nostra classifica di imprese ordinate per % di prodotti condivisi, selezioneremo il numero di competitor che siamo in grado di controllare.

Come norma generale, una cifra fra 3 e 6 è solitamente adeguata.

Se abbiamo svolto bene il lavoro precedente, possiamo stare certi che riusciremo a tenere sotto controllo il nostro target di mercato, aiutando la nostra impresa a distinguersi dalla concorrenza.


Angela de la Vieja
Content Manager
Richiedi una demo

Monitoraggio dei prezzi della concorrenza 24/7 per retailer e fabbricanti