Sin dagli esordi dell’e-commerce, gli strumenti di gestione sono stati molto importanti per diventare efficienti ma, ai giorni d’oggi, sono diventati imprescindibili.

Gli e-commerce di oggi devono alimentare molteplici canali di vendita per offrire un’esperienza di acquisto distintiva, devono affrontare espansioni internazionali per poter crescere e devono conoscere e comprendere bene gli utenti esigenti e in continuo cambiamento per presentare loro prodotti attraenti.

Queste sfide devono essere affrontate con una tecnologia di gestione che offra semplicità e flessibilità nel management. Ed è qui che compaiono i sistemi di Gestione Informazioni di Prodotto, conosciuti anche come PIM, dall’inglese Product Information Management.

L’essenza di questi strumenti è tanto semplice quanto potente, dato che l’idea è centralizzare in modo uniforme e consistente tutte le informazioni dei prodotti di un e-commerce. E non si tratta solo di immagazzinare l’informazione dei prodotti, ma anche di vincolarla e mantenerla aggiornata per offrire una visione globale e unificata del prodotto.

Il grande vantaggio di un sistema di gestione informazioni di prodotto è che non solo incorpora dati descrittivi del prodotto, come il suo nome, le sue caratteristiche o il suo prezzo. Questi strumenti possono includere informazioni di marketing (descrizioni arricchite, caratteristiche dettagliate, tag SEO, ecc.), informazioni sugli utenti (commenti, valutazioni, consigli, ecc.) o informazioni multimediali associate al prodotto (fotografie, video, manuali o istruzioni, ecc.).

In definitiva, un PIM è un sistema maestro che permette di creare e amministrare i prodotti in modo dinamico e con un’informazione ampliata, per dare un’immagine del prodotto unica e consistente.

Quali informazioni gestisce un PIM?

I sistemi di gestione informazioni di prodotto non smettono di essere strumenti software creati da aziende esperte di tecnologia, che propongono queste soluzioni perché conoscono i bisogni degli e-commerce. In altre parole, non vi sono funzionalità standard o informazioni specifiche su cosa deve gestire un PIM, dato che i requisiti variano a seconda del fabbricante.

A grandi linee, ciò che ci si aspetta da questi sistemi è permettere una gestione delle informazioni ampia, che includa:

·       Attributi essenziali del prodotto: codice identificativo di un articolo o SKU, costi, prezzi, sconti di scala, prezzi per canale, paese, mercato e supporto multi-valuta.

·       Informazioni di prodotto: nome, titolo, descrizione di base, descrizione ampliata e supporto in lingue diverse.

·       Specifiche di prodotto: caratteristiche, composizione, dimensioni, peso e imballaggio.

·       Informazioni di supporto sul prodotto: fotografie, video, guida alle taglie, manuali d’uso, consigli di manutenzione e istruzioni di montaggio.

·       Informazioni sul canale: variazioni del prodotto per canale, come prezzi per canali di vendita concreti (per esempio per la vendita su Google o Ebay) o descrizioni per l’accesso da cellulare.

·       Informazioni sull’ubicazione: come informazioni di posizione nel catalogo digitale, informazioni sui punti vendita sia online che offline.

Perché utilizzare un PIM?

Un sistema di Gestione Informazioni di Prodotto è fondamentale per mantenere un catalogo di prodotto consistente, dove tutte le informazioni siano unificate e consolidate. Ma, oltre a questo, tali sistemi apportano la flessibilità di cui un e-commerce necessita quando ha:

·       Un grande volume di prodotti.

·       Frequenti aggiornamenti di catalogo.

·       Presenzia omnichannel, con molteplici mercati o in diversi paesi.

Per un e-commerce, l’efficacia e la flessibilità sono vantaggi competitivi e con un PIM si riducono gli errori manuali ed è possibile reagire rapidamente di fronte a qualsiasi cambiamento del mercato.

Richiedi una demo

Monitoraggio dei prezzi della concorrenza 24/7 per retailer e fabbricanti