Dynamic pricing è un termine sempre più presente nel vocabolario dei manager degli e-commerce, ma cosa significa? Come possiamo applicarlo alla nostra attività? Possiamo definire il Dynamic Pricing come il meccanismo con il quale mantenere i prezzi variabili in funzione dell’offerta e della domanda. Questo concetto, conosciuto anche come Price Intelligence, ha come missione quella di massimizzare i profitti dell’e-commerce, adattando il prezzo ai requisiti del mercato.

I fattori principali che intervengono nel Dynamic Pricing sono l’interesse dei clienti per il prodotto in questione e il prezzo dei principali competitor presenti sul mercato. Per realizzare una strategia di pricing vincente, avremo bisogno di conoscere il prezzo di ogni competitor per ciascuno dei prodotti del nostro catalogo; a questo scopo possiamo utilizzare uno strumento di monitoraggio dei prezzi della concorrenza. Con detto strumento, otterremo il prezzo di ciascun competitor e, a sua volta, lo confronteremo con il nostro prezzo di vendita; conoscendo i costi, sapremo anche qual è il nostro margine di manovra.

Le azioni da effettuare dipenderanno dalla nostra politica dei prezzi, che può essere:

- Strategia sono il più economico: ammesso che il nostro margine di profitto lo permetta, fisseremo i nostri prezzi lievemente al di sotto del competitor più economico. Questa strategia può risultare dannosa nel lungo termine, poiché ridurremo il nostro margine di profitto e, se la domanda non è quella attesa, i nostri introiti diminuiranno.

- Strategia sono il più caro: al contrario della politica precedente, cercheremo di incrementare al massimo il profitto in ciascuna vendita, a scapito del numero totale delle vendite. Per realizzare questa politica, il nostro e-commerce dovrà trovarsi in una posizione privilegiata sul mercato (in termini di marchio, pubblicità, qualità, ecc.), in modo da potersi permettere di vendere al di sopra dei competitor senza perdere una fetta troppo grande di mercato.

- Strategia caro/economico a seconda del competitor: un ibrido delle due opzioni precedenti e forse una delle politiche più utilizzate. A seconda della rilevanza del competitor e della nostra posizione sul mercato, opteremo per vendere al di sopra o al di sotto dei suoi prezzi. Questa strategia, pur se conservatrice, ci permetterà di controllare i nostri profitti senza perdere di vista i principali competitor.

Quali sono pertanto i vantaggi del Dynamic Pricing?

- Saremo fedeli a una strategia dei prezzi con dei margini controllati, evitando la perdita della competitività.

- Di fronte ai nostri clienti avremo un’immagine dei prezzi coerente con il mercato; in altre parole, i nostri prezzi saranno controllati ed eviteremo di presentare dei prodotti con prezzi al di fuori dal mercato, che trasmetterebbero al cliente una visione sbagliata della nostra politica dei prezzi. In questo modo, eviteremo di essere percepiti come eccessivamente cari o economici.

- Approfitteremo delle opportunità del mercato. Se la concorrenza esaurisce il suo stock, la domanda sarà maggiore mentre l’offerta minore; potremo pertanto approfittare di prezzi superiori e, con ciò, massimizzare il nostro profitto.

- Competeremo in condizioni uguali. Giganti della distribuzione come Amazon, applicano il Dynamic Pricing sin dalla loro nascita. Adesso potremo monitorare i loro prezzi e determinare la nostra strategia di pricing.

Di quale investimento necessito per applicare il Dynamic Pricing sul mio e-commerce?

La finalità del software di Dynamic Pricing, è massimizzare il profitto degli e-commerce; pertanto, il costo sarà associato al ritorno dell’investimento sperato, monetizzando il prezzo dello strumento e, inoltre, potenziando i profitti. Se aumentiamo il prezzo di quei prodotti dove siamo eccessivamente economici, incrementeremo il nostro margine e, se riduciamo il prezzo di quelli dove siamo molto cari, potenzieremo le vendite totali.

Quest’ottimizzazione, applicata alla totalità del catalogo di un e-commerce, può presupporre l’adeguamento di fino al 40% dei riferimenti, incrementando i profitti di ciascuno grazie a prezzi competitivi. Pertanto, il costo connesso all’implementazione dello strumento sarà coperto dallo stesso ROI.

Vi invitiamo a valutare gratuitamente il nostro strumento per monitorare i prezzi della concorrenza, indispensabile per il noioso compito di gestione dei prezzi.


Richiedi una demo

Monitoraggio dei prezzi della concorrenza 24/7 per retailer e fabbricanti