L’importanza del prezzo nel successo di un e-commerce rende necessari ruoli sempre più specializzati e uno di questi è quello dell’analista dei prezzi.

Questi professionisti si focalizzano sullo studio dei prezzi in tutta la sua ampiezza, con l’obiettivo di collaborare nella definizione della migliore offerta di prezzo, affinché un e-commerce sia davvero competitivo.

È un lavoro difficile, in cui i dati, la ricerca e la tecnologia sono essenziali, dato che le mansioni possono riguardare dal monitoraggio dei prezzi della concorrenza fino allo studio dei costi, in cerca della strategia dei prezzi più adeguata e competitiva in ciascun momento.

L’analista dei prezzi e il suo ruolo in un e-commerce

È evidente che la strategia dei prezzi di un e-commerce debba tenere sempre in considerazione i costi; ma questo non significa basarla unicamente sui costi di produzione o di acquisto. I costi sono solo un gruppo di variabili che influiscono sulla determinazione dei prezzi ma, nell’ecosistema digitale, sono significativi anche il comportamento della concorrenza e le abitudini dei consumatori.

La funzione di un analista dei prezzi non consiste solo nel mantenere aggiornato un catalogo curando i margini in funzione dei costi: è un ruolo chiave di analisi, all’interno della strategia globale di un e-commerce.

Dal momento in cui il prezzo ha assunto un ruolo chiave nel mondo dell’e-commerce, anche la funzione dell’analista è diventata più rilevante e trasversale e, di fatto, questi professionisti lavorano a stretto contatto con le aree di marketing, vendite, acquisti, amministrazione e finanza, per garantire che le politiche dei prezzi vengano rispettate e la redditività dello shop online sia assicurata.

Ma non si tratta esclusivamente di un lavoro di coordinamento interno. Qualsiasi e-commerce deve essere sempre consapevole delle tendenze e dei movimenti del settore e l’analista dei prezzi ha un ruolo chiave nella comprensione delle tendenze dei nuovi modelli di prezzo che potrebbero essere applicati.

Il prezzo nell’e-commerce è tendenza

La concorrenza nell’e-commerce, a prescindere da quale sia il settore che si analizza, è feroce. Anno dopo anno, gli analisti elaborano studi dettagliati per scoprire le chiavi che daranno forma alla concorrenza del futuro. E, nonostante possa sembrare tutto già detto, vi sono sempre delle innovazioni nel prezzo da tenere in considerazione e queste tendenze richiedono degli analisti che le seguano da vicino.

All’inizio dell’anno, nel report ‘The 19 Ecommerce Trends + 147 Online Shopping StatsFueling Sales Growth in 2018’, la piattaforma BigCommerce ha proposto alcune riflessioni sulla necessità di analizzare in tempo reale la concorrenza e i suoi prezzi, come una tendenza generalizzata che qualsiasi e-commerce deve applicare. E, sempre nello stesso periodo, la società di consulenza internazionale Digital River, come pronostico per il 2018, ha citato in primo luogo la tendenza crescente fra gli e-commerce a sperimentare nuovi modelli di prezzo.

Alcuni di questi temi, sempre più ricorrenti in questa nuova sperimentazione sui prezzi, sono i modelli di abbonamento vs i modelli di acquisto, i modelli fremium e i modelli premium, i prezzi contestuali e i prezzi dinamici.

Qualsiasi nuovo approccio ai prezzi necessita un’analisi dei prezzi ampia, che incorpori la conoscenza dei costi, la comprensione delle abitudini del consumatore e il monitoraggio dei prezzi della concorrenza.

In questo scenario di concorrenza e innovazione senza sosta, il ruolo di un analista dei prezzi diventa imprescindibile.

L’analista dei prezzi ai giorni d’oggi

Un analista dei prezzi ha tre grandi gruppi di funzioni: la strategia competitiva e i prezzi, il monitoraggio dei prezzi della concorrenza diretta e lo studio delle abitudini del consumatore.

Una delle funzioni classiche di un analista dei prezzi è lo studio del settore e dei suoi movimenti, per comprendere le strategie della concorrenza, come si posiziona ciascuno per competere e come il prezzo si trasferisce a questo modo di competere.

Un’altra funzione, forse quella che ha sofferto più cambiamenti negli ultimi anni, è il monitoraggio delle tendenze dei prezzi della concorrenza. Piuttosto che l’analisi strategica, il compito specifico di un analista dei prezzi è l’analisi dei prezzi della concorrenza nel dettaglio: offerta, catalogo, categorie, prodotti, campagne, ecc.

La dinamica dell’e-commerce esige la presenza di un analista dei prezzi e una tecnologia specifica di price intelligence per rilevare le opportunità e anticipare le azioni della concorrenza. Gli strumenti di monitoraggio dei prezzi dei competitorrilevamento di cambiamenti nel catalogo (come nuovi prodotti, nuove descrizioni o nuove immagini) o gli avvisi di cambiamento negli stock dei prodotti sono diventati imprescindibili e formano parte del quotidiano dell’analista dei prezzi.

Lo studio delle abitudini del consumatore è essenzialmente un compito dei dipartimenti di marketing. Tuttavia, un analista dei prezzi può essere fondamentale per determinare quanto sarebbe disposto a pagare un consumatore in funzione del contesto di acquisto, elaborare schemi di spesa dei clienti, sviluppare azioni di fidelizzazione o stabilire metodi di dynamic pricing.

Richiedi una demo

Monitoraggio dei prezzi della concorrenza 24/7 per retailer e fabbricanti