Un e-commerce va molto oltre ai prodotti che include il suo catalogo. Come shop online, conta su un grande ventaglio di opzioni da sfruttare per incrementare i suoi profitti. E uno di questi extra è la vendita per affiliazione.

L’affiliazione sull’e-commerce può essere intesa in due sensi diversi: tanto come nuovo canale di vendita per i propri prodotti su altri siti web, quanto come risorsa per aumentare gli introiti mediante la vendita di servizi esterni al nostro e-commerce.

La tecnica più abituale è la prima, quella che permette di avviare un programma di affiliazione con altri canali per ampliare la portata e la vendita dei nostri prodotti. Qui la chiave sta nella scelta corretta tanto degli affiliati quanto del software, che deve permettere di integrare entrambe le parti.

Un software di affiliazione permette di mantenere il controllo tanto su tutto il processo quanto su ciascuno dei fattori che intervengono in esso. In primo luogo, troviamo la piattaforma necessaria affinché gli affiliati possano connettersi con il supporto alla vendita dell’e-commerce. In questo, parteciperanno dai pixel di vendita fino agli url commerciarli unici, così come le attività creative o le risorse che potrebbero risultare necessarie per la promozione dei prodotti.

In secondo luogo, il software di affiliazione permetterà di effettuare un controllo di quante vendite genera ciascun affiliato (sia per click che per lead, in funzione della necessità del business). Così potremo evitare frodi e verificare i dati ottenuti mediante il nostro database e le stesse informazioni degli affiliati.

Cosa tenere in conto quando si tratta di generare un programma di affiliati per il proprio e-commerce?

Avviare un programma di affiliazione sull’e-commerce non è un compito complicato, ma è sì necessario che si realizzi con la massima attenzione. Perché? Perché dalla sua struttura dipenderanno il successo e la redditività dello shop online.

In linea con questo, è necessario che, per creare un programma di affiliazione sull’e-commerce, si tengano in conto i concetti seguenti:

  • Il tipo di conversione. È fondamentale che l’e-commerce definisca quello che per lui va a presupporre un punto di conversione. In linea generale, nell’affiliazione si lavorerà sempre con il CPA, il costo per acquisizione, che sarà direttamente relazionato all’esecuzione di una vendita.

  • Sistema di convalida e annullamento. Per un affiliato è fondamentale conoscere in anticipo cosa significherà un lead valido all’interno del programma. Questo vuol dire che, insieme al tipo di conversione, sarà necessario definire quali sono i requisiti che l’operazione deve rispettare per essere considerata una vendita per affiliazione dall’e-commerce. Per esempio, che l’utente abbia realizzato l’acquisto del prodotto il giorno stesso. Nel sistema di annullamento, possiamo includere esempi come quello che gli utenti non sono esclusivi perché hanno effettuato l’accesso più di una volta.

  • La commissione di vendita. Che margine siamo disposti ad applicare alla vendita mediante un intermediario? Occorre tenere in conto che questa commissione deve essere sufficientemente allettante per l’affiliato, in modo da convincerlo a unirsi al programma, dato che il fatto di includere l’e-commerce nel suo sito web gli comporterà uno sforzo considerevole in termini di tempo ed energie. In questo contesto sarà necessario valutare se, in un primo momento, si preferisce ampliare la notorietà e la portata della vendita rispetto al profitto diretto.

  • I prodotti disponibili. Non tutti i prodotti del catalogo dell’e-commerce hanno motivo di essere inclusi nel programma di affiliazione. Selezionare i più adeguati permetterà di risvegliare l’interesse del resto dei siti web e assicurare l’efficacia della campagna in riferimento al numero di vendite. Inizia dai tuoi prodotti principali e offri dati reali del loro successo all’interno del tuo e-commerce.

  • Accettazione di affiliati. Per ultima cosa, è fondamentale che, quando si tratta di definire un programma di affiliati, si stabiliscano determinati requisiti per diventare parte di esso. Solo in questo modo si potrà assicurare l’efficacia dell’azione da entrambe le parti. Quindi, è consigliabile stabilire dei valori di traffico minimo o vendite globali per contare su affiliati con una determinata reputazione. Inoltre, è fondamentale che questi affiliati abbiano un rapporto vero con il segmento di interesse dell’e-commerce, affinché la collaborazione abbia senso.

In definitiva, i programmi di affiliazione sono una grande opportunità per ampliare le vendite di qualsiasi e-commerce. Definire quali saranno le loro caratteristiche e affinare tutti i parametri che offriranno dei benefici a entrambe le parti è il primo passo da compiere per iniziare quanto prima con questo tipo di campagne, che necessitano del tempo per guadagnare slancio.


Richiedi una demo

Monitoraggio dei prezzi della concorrenza 24/7 per retailer e fabbricanti