Social commerce, come vendere sui social network

Richiedi una demo

Il social commerce è l’uso dei social network come canale di vendite aggiunto, una pratica a cui si uniscono sempre più e-commerce visti i suoi benefici. Il suo principale vantaggio è che si tratta di un canale su cui gli utenti passano una grande quantità di tempo ogni giorno. Per questo, se vuoi aumentare le tue vendite e arrivare in maniera diretta a potenziali clienti puoi valutare l’eventuale idoneità di abilitare le vendite tramite i tuoi social network.

Consiglio: se vuoi addentrarti nel social commerce, cerca la strategia dei prezzi più adeguata per i differenti target di ogni social network. Valuta bene il livello di rischio e i tuoi margini di profitto e informati su come iniziare il social commerce. Da Minderest ti indichiamo i primi passi da eseguire e ti spieghiamo cosa ne puoi ricavare.

Come punto di partenza devi considerare che, mentre su un e-commerce le vendite avvengono molte volte a partire da una ricerca eseguita da un consumatore, sui social network le vendite avvengono grazie ai rapporti sociali con gli utenti. In pratica quindi l’utente stabilisce un rapporto con il marchio, segue i suoi profili sui social e tramite essi compra nuovi prodotti secondo i suoi interessi. Per questo, uno degli obiettivi principali del social commerce è la fidelizzazione degli utenti e il rinforzo della loro fiducia nel marchio.

Uno dei primi siti che ha sfruttato questa possibilità è stato Facebook, che ha abilitato una sezione per la creazione di un proprio negozio nel social network. Instagram è stato il successivo, prima con link diretti alle vendite di articoli e poi con Instagram Shopping, una funzionalità che permette agli e-commerce di creare una vetrina per la vendita di prodotti e servizi in maniera semplice e senza uscire dall’applicazione. In questo modo ai clienti basta qualche click per visionare i prodotti in vendita e le loro caratteristiche. Per effettuare l’acquisto, l’app di Instagram rimanda direttamente alla pagina del prodotto selezionato dentro l’e-commerce, dove può essere semplicemente aggiunto al carrello.


Consigli per iniziare a vendere sui social network

Una volta presa la decisione di iniziare il social commerce, comincia a selezionare quale social network utilizzare come canale di vendite, visto che non tutti possono corrispondere alle tue esigenze. Puoi scegliere uno o più social network su cui sviluppare il tuo piano di social media marketing in base al livello di engagement e interazione degli utenti e al target a cui vuoi arrivare con i prodotti in vendita.

È importante proporre offerte personalizzate con cui attirare l’attenzione dei tuoi follower. Tramite codici sconto, programmi referral o bonus ai clienti più fedeli si riescono a incentivare nuovi acquisti tra gli utenti che già conoscono e seguono il marchio.

Questi utenti agiranno a loro volta come prescrittori del marchio tramite commenti e recensioni pubblicate sullo stesso social network. Per questo è raccomandabile lasciare attiva la possibilità di postare commenti nella schede dei prodotti. Questo non solo dimostra la soddisfazione di altri consumatori con i diversi articoli, ma rinforza anche la trasparenza e la credibilità del marchio. Un negozio che non ha una sezione per le opinioni degli utenti si espone alla perdita di fiducia di potenziali clienti che possono considerarlo non affidabile.

Quali vantaggi apporta il social commerce

Quali vantaggi apporta il social commerce

Vantaggi per gli utenti

  • Non devono abbandonare i social network per effettuare gli acquisti.
  • Possono consultare facilmente le opinioni di altri utenti.
  • Il processo di acquisto è più veloce e semplice. In alcuni casi basta cliccare solo su un tasto.

Vantaggi per i marchi e per i retailer

  • Mantengono un contatto diretto con i potenziali clienti. 
  • Contano sulla fiducia degli utenti e la rinforzano giorno dopo giorno tramite azioni organiche e a pagamento.
  • L’aumento del traffico all’e-commerce migliora il posizionamento del marchio nei motori di ricerca.
  • Si differenziano dalla concorrenza offrendo un valore aggiunto.

A proposito di concorrenza, sui social network sarà essenziale anche mantenere un monitoraggio dell’attività dei competitor e del loro livello di vendite per poter prendere le misure necessarie al riguardo. Devi conoscere sia i contenuti delle campagne lanciate che i prezzi dei competitor e gli sconti con cui cercano di attirare nuovi acquirenti. In questo modo potrai anticipare i loro movimenti e adattarti alle esigenze di mercato senza che i tuoi margini di profitto ne risentano.

Richiedi una demo

Un software leader nel monitoraggio dei prezzi della concorrenza 24/7 per distributori e produttori