Come calcolare lo stock di sicurezza?

Prova una demo

Lo stock di sicurezza è la quantità extra di prodotto da tenere in magazzino per far fronte agli imprevisti del mercato, che si tratti di un problema con la produzione di origine o di un aumento della domanda del prodotto per cause che non dipendono da te. Ad ogni modo, è necessario contare su delle scorte che ti permettano di superare questi momenti in maniera tranquilla, ma che non presuppongano neanche un accumulo eccessivo di un prodotto nel lungo termine. Come calcolare dunque lo stock di sicurezza di cui hai bisogno nel tuo e-commerce?

Qual è la formula per calcolare lo stock di sicurezza?

La formula per calcolare lo stock di sicurezza si basa sul termine massimo che, in caso di ritardo, il fornitore garantisce per soddisfare una domanda extra di prodotto da parte dello shop e sulla domanda abituale del prodotto nel mercato.

Stock di sicurezza = (Termine massimo garantito - Termine di consegna abituale) x Domanda media di prodotto

Lo stock di sicurezza, pertanto, è la tua garanzia per continuare a fornire il prodotto ai tuoi clienti nell’arco di tempo in cui il tuo fornitore ritarda a rifornirti il magazzino, mantenendo la tua competitività rispetto al catalogo della tua concorrenza.

Quando si tratta di calcolare lo stock di sicurezza del tuo e-commerce puoi tenere in conto le cause che potrebbero costringerti a utilizzarlo. Dunque, per esempio, è imprescindibile sapere quanto tempo potrebbe impiegarci il tuo fornitore a rifornirti in caso di domanda massiccia o qual è il termine di tempo che hai per restituire la merce nel caso in cui alla fine non esca.

Ottenere questi dati è estremamente importante per qualsiasi shop online, tanto per fare delle previsioni di vendita quanto per effettuare questo stesso calcolo dello stock di sicurezza. Come farlo nel modo adeguato per ogni reparto di un negozio? Con l’aiuto di un software di catalogo e stock che ti permetta di conoscere qual è la vendita di ciascun prodotto o categoria per periodo dell’anno. In questo modo, potrai adattare lo stock di sicurezza del tuo e-commerce a ciascun reparto.

Perché è importante un buon calcolo del ‘safety stock’?

Contare su uno stock di sicurezza adeguato alla tua attività è imprescindibile, come dicevamo, per evitare il collasso del tuo e-commerce in caso di imprevisti. Questi non sempre corrispondono a un evento negativo, dato che potrebbe succedere anche per una domanda molto alta e, in questo caso, perderesti il profitto connesso a un grande volume di vendite.

Elenchiamo i tre vantaggi principali del contare su uno stock di sicurezza ben calcolato:

  1. Mantenere il livello di vendita quando la catena di fornitori si vede danneggiata in uno qualsiasi dei suoi punti, evitando di perdere delle vendite.
  2. Risparmio in costi di logistica e magazzino, che non deve conservare una maggiore quantità di prodotto rispetto a quella necessaria.
  3. Evitare la presenza di stock fermo, che non esce, o venduto male con promozioni, per lo stesso motivo.

Come gestire il tuo stock di sicurezza in modo efficace

Una volta calcolato lo stock di sicurezza per ciascuna area del tuo e-commerce, è importante mantenerlo aggiornato e dotato delle scorte necessarie. Il suo corretto mantenimento rappresenta la chiave per una gestione di successo dello stock stesso.

Che ne pensi di alcuni consigli per conservare il tuo stock di sicurezza?

  1. Verifica sempre com’è la gestione dello stock della tua concorrenza per adeguarti ai valori di mercato ottimali fra domanda e disponibilità.
  2. Adatta lo stock di sicurezza alla stagione, dato che non sempre avrai bisogno della stessa percentuale extra di prodotto. Con l’aiuto del calcolo della domanda media, potrai adattarlo senza problemi.
  3. Tieni in conto i cambiamenti nelle tendenze o immagini di marchio per non accumulare versioni obsolete di alcuni prodotti.
  4. Quando si tratta di prodotti deperibili o con un limite di vendita (come può succedere per i prodotti di profumeria), fai in modo che gli articoli del tuo stock di sicurezza ruotino. Assicurati di avere la quantità necessaria disponibile con un flusso corretto.
  5. Se per qualsiasi motivo ti trovassi ad avere dello stock fermo a causa del safety stock, fai uscire i prodotti bloccati da tempo nel tuo e-commerce mediante promozioni con upselling o aumentando la loro visibilità nel tuo shop online.

E, in ultimo luogo, per rendere più agile la gestione dello stock di sicurezza, è senza dubbio imprescindibile contare su un buon software di gestione di catalogo e stock. Grazie a uno strumento di questo tipo, potrai ottenere un riassunto visivo dello stock del tuo e-commerce, la curva della vendita e, inoltre, monitorarlo insieme alla strategia di pricing da seguire in ciascun momento, rendendo armonici e coesi tutti i punti della tua strategia di vendita.


Stock di sicurezza.
Angela de la Vieja
Content Manager
Prova una demo

Un software leader nel monitoraggio dei prezzi della concorrenza 24/7 per distributori e produttori