Come qualsiasi altra attività, un e-commerce ha bisogno di collaborare con altri attori del mercato per poter condurre la sua attività in modo ottimale. Questi sono coloro che sono soliti formare parte dei costi strutturali e di distribuzione del negozio ma, insieme a identificare questi partner chiave di un e-commerce, occorre anche dare importanza sostanziale alla loro scelta come fornitori di servizi.

I fornitori del tuo e-commerce sono la base che ti permette di avviare la tua attività e vendere i prodotti che i tuoi utenti desiderano alle migliori condizioni possibili. All’inizio è facile perdersi fra tutte le opzioni che si possono trovare sul mercato ma vi sono determinati fattori da tenere in conto quando si tratta di sceglierli.

Il primo è se il modello di business dei tuoi fornitori sposa le tue necessità. Se si tratta di fornitori di prodotti per la vendita, dovrai verificare il loro modo di operare e capire se il tuo tipo di business ti consente di lavorare con loro. Non è la stessa cosa essere un marketplace rispetto a operare nel dropshipping, per esempio.

In quanto ai fornitori di soluzioni, occorre tenere in conto problemi nei pagamenti, termini del servizio, ecc. Conoscere e confrontare cosa ti offre ciascuno, ti permetterà di fare la scelta migliore per il tuo negozio. Per esempio, abbiamo già parlato in altre occasioni di come scegliere la migliore soluzione di pricing per la propria attività e di quali sono i fattori che possono determinare un maggiore adattamento alle proprie necessità. Questo è il caso di Grohe, e-commerce specializzato in bricolage e arredamento, che ha trovato in Minderest la soluzione perfetta per il monitoraggio dei prezzi della sua concorrenza, dato che gli offre i resoconti con un livello di dettaglio personalizzato e con la frequenza di cui ha bisogno.

Prima di tutto, non fa mai male tanto richiedere dimostrazioni del prodotto quanto verificare quali sono le opinioni in merito alle aziende dei nostri potenziali fornitori. A mano a mano che il contenuto generato dagli utenti acquisisce sempre più rilievo nel tuo e-commerce, non dubitare a sfruttarne anche i suoi lati positivi per la ricerca dei tuoi fornitori online. Consulta recensioni, commenti, valutazioni di altri retailer e, soprattutto, verifica le informazioni sulla loro qualità come fornitori.

Quando si tratta di richiedere prove o dimostrazioni, non temere eventuali reazioni negative. Non tutti le offrono in modo diretto, ma è una pratica comune. Se sei dubbioso e temi di ricevere un rifiuto, proponi un pagamento concreto qualora tu decidessi di fare un ordine dei loro prodotti o di confermare il loro servizio come fornitori online.

Come ultima cosa, valuta la scelta di uno o di un altro fornitore in funzione del margine di investimento che comporta. Quando parliamo di fornitori di prodotti, è chiaro che farai sempre attenzione al margine di profitto che potrai ottenere vendendoli tramite il tuo e-commerce, mediante una strategia dei prezzi competitiva all’interno del mercato.

Al contrario, quando si tratta di fornitori online di servizi necessari per il tuo e-commerce, la cosa più importante è valutare il rendimento del loro utilizzo in funzione del costo che presuppongono. Commissioni, costo del servizio e, soprattutto, qual è la loro implicazione nei profitti del tuo e-commerce?

Con queste chiavi potrai valutare al meglio i fornitori che fanno al caso tuo e che ti permetteranno di incrementare il tuo business. Costruire un rapporto solido e vantaggioso per entrambi ti permetterà di portarlo al livello successivo con le garanzie necessarie.

Richiedi una demo

Monitoraggio dei prezzi della concorrenza 24/7 per retailer e fabbricanti