Prodotti del mercato Nero e Grigio: rileva la sua presenza nel vostro canale di distribuzione

Prova una demo

Uno dei problemi che la maggior parte delle marche e dei produttori devono affrontare, specialmente nei settori della profumeria, moda e tecnologia, è l’identificazione dei propri prodotti contraffatti che, oltre a generare vendite perse per milioni di dollari, mettono a rischio la reputazione e l’immagine del proprio marchio. È anche molto importante identificare i prodotti del mercato grigio, cioè prodotti venduti in canali distributivi non autorizzati dal produttore che, pur non essendo considerati illegali, possono avere conseguenze molto negative per qualsiasi marca.

Quanto è diffuso questo problema nel mondo digitale ?

Il mondo dell’ eCommerce non ne è escluso: l’era digitale, con la proliferazione di numerosi portali di vendita, ha consentito a questi illeciti di moltiplicarsi. È per questo motivo che molti produttori hanno perso il controllo della situazione che ora è fuori portata, dato che diventa impossibile controllare l’intero mercato senza assistenza esterna. È normale che i grandi portali come Amazon, eBay e AliExpress lavorino a stretto contatto con i produttori, nella battaglia per eradicare le contraffazioni ed evitare che raggiungano il mercato finale, anche se questi sforzi sono spesso insufficienti e diventa essenziale l’utilizzo di uno strumento di monitoraggio dei prezzi per aiutare la battaglia per una protezione attiva contro queste minacce.

La buona notizia è che la presenza di questi prodotto nei canali di vendita online può essere verificata. Uno strumento di monitoraggio dei prezzi, che rilevi portali e marketplace, vi darà l’opportunità di scoprire rivenditori sospetti, attraverso la visualizzazione di differenti parametri quali:

  • Cambiamenti di stock che non sono in linea con i dati di vendita ‘ex factory’. Questo potrebbe essere un sintomo che il rivenditore si sta rivolgendo al mercato grigio o anche alla contraffazione.
  • Allo stesso modo, variazioni del prezzo di vendita vicino o sotto il costo d’acquisto possono generare sospetti nella supply chain.
  • Con uno strumento di monitoraggio dei prezzi, si possono configurare avvisi (‘email alerts’) che ci notificano quando un rivenditore inizia a vendere uno dei nostri prodotti o se, per esempio, il prezzo scende sotto il minimo consigliato; possiamo quindi definire a quali variabili, tra prezzi, stock o promozioni vogliamo reagire. 
  • Il tool di Minderest vi consentirà di avere una completa visualizzazione di tutti i rivenditori presenti su un marketplace che vendano la vostra marca, così da fornirvi la panoramica del mercato. Potrete selezionare i rivenditori non autorizzati e valutare il loro impatto, eventualmente agendo per metterli in "quarantena", tenendo i loro prezzi e stock sotto stretta sorveglianza. Tutto ciò vi darà un’idea precisa dell’ampiezza reale del problema e vi aiuterà a prendere le migliori decisioni.

Angela de la Vieja
Content Manager
Prova una demo

Un software leader nel monitoraggio dei prezzi della concorrenza 24/7 per distributori e produttori