Come ridurre le restituzioni dei prodotti

Prova una demo

Le restituzioni degli articoli sono uno dei temi più importanti che devono affrontare gli e-commerce. Oltre a dover restituire i soldi, il problema delle restituzioni implica costi aggiuntivi per l’e-commerce e, inoltre, talvolta l’articolo non potrà essere venduto di nuovo.

Si sa che le spese di spedizione sono un fattore decisivo quando si tratta di acquistare un articolo; attualmente i clienti si aspettano dagli e-commerce di poter godere non solo di costi di spedizione gratuiti, ma anche di restituzioni a costo zero. Queste agevolazioni e l’abbassamento dei prezzi di questo servizio hanno fatto sì che sempre più utenti si avventurino a comprare online, sapendo di poter restituire i loro prodotti senza incontrare problemi.

Vi sono numerosi motivi per cui un utente decide di restituire un articolo; alcune di queste ragioni ci aiuteranno a migliorare determinate aree del nostro business. Per questo qualcosa di così semplice come inviare un piccolo sondaggio automatico ai clienti che restituiscono i prodotti, ti aiuterà a rilevare se vi è un qualche problema nei processi operativi della tua impresa, da quando entra l’ordine a quando si spedisce il prodotto, per esempio un articolo difettoso o in cattivo stato, il modello sbagliato, la confezione danneggiata o la spedizione che tarda più del previsto.

Migliora le tue schede di prodotto

Descrivi i tuoi prodotti in modo tale che i tuoi consumatori possano quasi sentire ciò che stanno comprando. Includi tutti i dettagli possibili: forma, dimensioni, taglia, materiale, ecc. Le foto devono dare nell’occhio ma devono rispecchiare la realtà; in altre parole, non devono essere troppo editate perché questo cambierebbe l’aspetto del prodotto. Includi foto multimediali che possano essere viste da qualsiasi angolazione, video o qualsiasi elemento che riduca l’intangibilità che presuppone acquistare online.

Clienti come consiglieri di prodotti

Attivando commenti e recensioni sul tuo e-commerce, farai sì che i consumatori possano decidersi ad acquistare basandosi su informazioni e opinioni reali in merito al prodotto; in questo modo, acquisiranno fiducia nell’articolo che stanno per acquistare e si convinceranno che è ciò che stanno davvero cercando. In generale, gli utenti si affidano molto più alle recensioni di altri acquirenti che alla descrizione del prodotto di per sé. Allo stesso modo, rendi disponibili nel tuo e-commerce le domande frequenti e i pareri dei clienti; questi ti daranno un’idea di ciò che deve essere migliorato nella scheda della descrizione del prodotto. Rivedili con frequenza per includerli nelle tue descrizioni; quante più informazioni possiamo fornire all’utente, tanto più ridurremo senza dubbio il tasso di restituzione.

Scegli un bravo spedizioniere

Qui entra in gioco la soddisfazione del cliente; se consegni i tuoi ordini nei tempi accordati e con la localizzazione, ridurrai il rischio che l’utente si senta deluso dall’acquisto e che, nonostante questo non sia relazionato al prodotto, si ripercuota sulla tua reputazione. Motivo per cui è fondamentale scegliere un bravo spedizioniere, che garantisca i tempi di consegna e che il prodotto non arrivi danneggiato.

Le restituzioni di prodotti e articoli devono essere un’opportunità per trasformare un dato negativo in qualcosa di positivo, dato che presuppongono uno spunto per migliorare. Per questo è fondamentale conoscere i motivi per cui si stanno verificando le restituzioni; se queste sono trasversali e si verificano in qualsiasi categoria di prodotto o se, al contrario, si verificano in un’area specifica. Solo identificando dove dobbiamo migliorare, riusciremo a contenere le restituzioni.


Angela de la Vieja
Content Manager
Prova una demo

Un software leader nel monitoraggio dei prezzi della concorrenza 24/7 per distributori e produttori