Data Storytelling: come raccontare storie con i dati

Richiedi una demo

Il Data Storytelling si basa sull’esposizione dei risultati di un’analisi dei dati tramite un discorso narrativo accompagnato da elementi grafici. Permette di andare oltre al mero report automatico e di convertire le analisi generate con i big data in documenti accessibili con cui ottimizzare le decisioni. Il suo obiettivo è costruire una storia che mostri in maniera semplice come, o il motivo per cui, le cifre cambiano in un periodo concreto di tempo. Da Minderest ti spieghiamo i suoi benefici e di cosa hai bisogno per usarlo nel tuo e-commerce.


Spotify può vantare uno dei più grandi esempi di Data Storytelling: la campagna “Wrapped” che lancia alla fine di ogni anno. In questa campagna, partendo dall’analisi dei dati di milioni di utenti, Spotify pubblica differenti materiali audiovisivi con dati relativi all’anno che finisce: canzoni e/o artisti più ascoltati, generi prevalenti, tempo medio di ascolto con l’applicazione, ecc. Tutto questo con un filo conduttore e aperto alla personalizzazione secondo ogni utente. Questi dati chiave, o insight, offerti dalla compagnia permettono agli utenti di realizzare una comprensione veloce delle informazioni che stanno ricevendo e di identificare quali sono le tendenze emergenti. Due aspetti essenziali nelle decisioni da prendere in un e-commerce.

Come applicare il Data Storytelling alla tua attività

Data Storytelling

Per applicare il Data Storytelling ai report e alle esposizioni dei risultati di un’azienda sono necessari tre elementi: i dati, gli elementi visivi e la narrativa. I big data fanno già parte della quotidianità degli e-commerce, poiché raccolgono e analizzano migliaia di dati in modo periodico con lo scopo di ottimizzare il volume delle vendite. A questi dati sarà necessario aggiungere una narrazione come quella di qualsiasi storia, un inizio, una parte centrale e una conclusione, in modo tale che lo spettatore alla fine si ricordi gli aspetti più importanti.

Allo stesso tempo, affinché il Data Storytelling sia efficace, devi considerare di: 

  • Essere concreto. La costruzione di una storia non può allontanarsi dal tema principale sui risultati ottenuti.
  • Mettere in evidenza le informazioni importanti o gli insight, poiché devono essere loro i protagonisti della storia. 
  • Progettare un formato facile da condividere. Cerca di essere originale e fai in modo che ciò che crei possa essere facilmente condivisibile, sia all'interno che all'esterno della tua azienda a seconda dello scopo del Data Storytelling.

Data Storytelling applicato ai prezzi 

All'interno degli strumenti di big data o di analisi dei dati ci sono i software di pricing, uno dei mezzi avanzati che più possono contribuire al buon funzionamento di un negozio online. Come strumento di analisi dei dati successivo, puoi anche usare il Data Storytelling nei suoi risultati per la loro divulgazione, per esempio di dati chiave sugli stessi prezzi, per presentare informazioni rilevanti alla direzione dell’azienda e comunicazioni interne sul funzionamento dell’e-commerce. In questo modo sarà più facile per il personale ricevere e comprendere le informazioni. 

Affinché abbia successo bisogna poter contare su strumenti di pricing con capacità di gestire un ampio volume di dati. I software attuali di big data concentrati sui prezzi aiutano brand e retailer ad avere informazioni aggiornate sui prezzi e sui cataloghi propri e della concorrenza, potendo monitorare dall’e-commerce personale fino ai portali B2B, comparatori di prezzi e marketplace. L’unione di una suite di pricing potente e report di risultati chiari ed efficienti ti aiuteranno a migliorare la tua redditività. 

Angela de la Vieja
Content Manager
Richiedi una demo

Un software leader nel monitoraggio dei prezzi della concorrenza 24/7 per distributori e produttori