Come sapere se i prezzi della tua concorrenza sono più competitivi nel Black Friday

Richiedi una demo

Conoscere i prezzi della tua concorrenza durante il Black Friday è essenziale per ottenere la massima redditività da questo evento mondiale dell’e-commerce. Il Black Friday, che in questo 2021 si festeggia venerdì 26 novembre, costituisce un'opportunità per incrementare le vendite grazie alla vicinanza del Natale, ma obbliga le aziende a offrire sconti allettanti in un ambiente altamente competitivo. Per questo, comprendere le strategie dei tuoi competitor ti permetterà di anticiparli e proporre agli utenti prezzi migliori e offerte. Per riuscirci, il modo più efficiente è disporre di un software per il monitoraggio della concorrenza, uno strumento automatizzato con cui semplificare sia la produttività che il processo decisionale. Ti spieghiamo come funziona e quali sono i suoi vantaggi.

Come punto di partenza devi tenere presente che, a causa della pandemia, lo scorso anno 2020 durante il Black Friday le vendite online hanno registrato un notevole incremento. Quest’anno si prevede che il trend continui a crescere, vista la preferenza degli acquisti via internet dei consumatori. Nello specifico, secondo una recente indagine, il 74% degli utenti a livello globale preferisce realizzare gli acquisti natalizi sul web per evitare affollamenti. Inoltre, le vendite effettuate nel Black Friday 2020 hanno rappresentato il 30% del fatturato annuale dei retailer. Questi numeri dimostrano l’importanza di questa data per gli e-commerce.


Attiva il monitoraggio della tua concorrenza e scopri la loro strategia

In questo contesto così proficuo per i marchi e per i venditori, il nostro strumento per il monitoraggio della concorrenza ti permetterà di raccogliere informazioni giornaliere su prezzi, promozioni e scorte di qualsiasi azienda in qualsiasi paese del mondo. Così facendo puoi ottenere informazioni aggiornate sugli sconti applicati da altre aziende del settore durante il Black Friday e prendere le giuste decisioni in merito alla tua offerta.

Allo stesso tempo, attivare il monitoraggio settimane o mesi prima del Black Friday, ti permetterà di visualizzare tutte le possibili variazioni dei prezzi apportate dalla concorrenza, come la nota, e assolutamente sconsigliata, strategia dell’aumento dei prezzi dei prodotti più venduti per poi scontarli in seguito. D’altra parte, iniziare a programmare la strategia per il Black Friday e il Cyber Monday il prima possibile favorisce migliori risultati in termini di volume di vendite.

Gli sconti devono essere applicati a tutti i prodotti?

Sebbene i prezzi siano il principale motore per gli acquisti in questi appuntamenti mondiali dell’e-commerce, sarà importante scegliere anche a quali articoli applicare gli sconti, poiché solo le grandi aziende possono abbassare i prezzi delle loro scorte in maniera uniforme senza che il loro margine di profitto si riduca. In questa decisione interviene nuovamente l’analisi della strategia dei competitor. Il monitoraggio dei loro prezzi rende possibile avere un record dei prodotti che sono in offerta e quelli che non lo sono. Dati che, incrociati con quelli sul livello delle vendite e di stock, ti spiegheranno le decisioni prese dalla tua concorrenza per applicarle o meno alla tua propria strategia di vendita. Tutto questo sempre tenendo in considerazione che anche i tuoi competitor possono monitorare il tuo catalogo per conoscere i tuoi movimenti e magari anticiparli.

Tracciamento dei prezzi della concorrenza nei Marketplace

Tracciamento dei prezzi della concorrenza nei Marketplace

La battaglia degli sconti del Black Friday viene combattuta anche sui marketplace. Amazon è il leader delle vendite ogni anno, grazie alle molteplici offerte che mette a disposizione degli utenti e alla velocità con cui cambiano i prezzi sulla piattaforma. Anche questi prezzi possono e devono essere monitorati se vuoi trarre la massima redditività dai marketplace come canale di vendite durante il Black Friday. In questo scenario uno strumento automatizzato ti aiuterà a prendere decisioni in maniera più semplice e veloce, per adattarti ai molteplici cambiamenti dei prezzi e ai vasti cataloghi dei prodotti. Farlo manualmente richiede molto tempo e probabilmente le variazioni si producono a una velocità troppo elevata per poter tenere i tuoi dati aggiornati.

Infine, quando stabilisci i prezzi per il Black Friday devi tenere in considerazione anche il carattere dei consumatori delle offerte. In queste date un’alta percentuale di clienti che entrano nel tuo e-commerce possono essere “cacciatori di offerte” professionali, utenti che comprano solo prodotti con prezzi molto scontati e con cui non si genererà nessun tipo di engagement, quindi non otterrai nessun profitto a medio e lungo termine. Per evitarlo, ti consigliamo di analizzare le tue tipologie di acquirenti e di dirigere le offerte in maniera personalizzata a coloro da cui puoi trarre il massimo o addirittura fidelizzare. Allo stesso tempo, considera che molti di questi utenti sanno dell’esistenza di strumenti per conoscere lo storico delle variazioni dei prezzi, per cui proponi una strategia di pricing più trasparente e sensata possibile per ottimizzare i profitti del Black Friday.

Richiedi una demo

Un software leader nel monitoraggio dei prezzi della concorrenza 24/7 per distributori e produttori