3 chiavi per migliorare il traffico del tuo e-commerce nel 2020

Prova una demo

Qualsiasi Marketing Manager è consapevole della grande importanza che ha il traffico web per il suo e-commerce. Indirizzare la maggiore quantità possibile degli utenti interessati alla nostra pagina web è fondamentale per generare un aumento delle vendite, soprattutto all’inizio, quando l’azienda comincia a essere presente sul mercato. Per questo, lo strumento più potente continua a essere il SEO. Ma si tratta di un settore in continuo cambiamento. Ogni anno compaiono nuove tendenze nel posizionamento organico che ci conviene implementare per riuscire ad attrarre nuovi clienti al nostro shop online. Per aiutarti, ti consigliamo 3 strategie che acquisiranno molto peso nel corso del 2020 e ti permetteranno di migliorare il traffico del tuo e-commerce senza investire in campagne pubblicitarie.

Ottimizzare le ricerche vocali

Dato che Alexa, Siri e Cortana formano già parte del quotidiano di molti utenti, una buona strategia da sviluppare quest’anno è ottimizzare le ricerche vocali per comparire fra i primi risultati offerti da questi assistenti virtuali.

Il primo passo sarà adattare i nostri contenuti, dato che le ricerche vocali si presentano maggiormente sotto forma di domande invece che con parole chiave. Per esempio: Alexa, dove posso comprare software delle vendite per la mia azienda? Aumentando la complessità della frase, non sarà sufficiente l’ottimizzazione delle keyword, ma dovremo strutturare il contenuto in modo che risponda alle domande dei clienti.

Rafforzare la presenza su Instagram e sui social network di nicchia

I link ai social network sono sempre stati una fonte di traffico rilevante. Attualmente Instagram ci permette persino di trasformare il nostro profilo in un canale di vendita diretto, grazie a funzionalità come link a prodotti o servizi direttamente nelle fotografie. Il nostro lavoro nel 2020 sarà creare contenuti effimeri di qualità vincolati a prodotti per alimentare le storie e attirare l’attenzione dei clienti potenziali.

Un altro strumento molto vantaggioso per le imprese, soprattutto per quelle che commercializzano prodotti, è Pinterest, un social network di nicchia che avvicina persone con interessi comuni. Oltre a rafforzare l’engagementPinterest conta su pulsanti di acquisto e call to action che reindirizzano gli utenti al nostro e-commerce.

Adattare la pagina web ai diversi dispositivi mobili

Un classico ma anche un punto debole di molti e-commerce. Sapendo che i motori di ricerca, e soprattutto Google, favoriscono le pagine web che contano con un buon sistema responsivo o con la loro stessa mobile versionè indispensabile verificare e migliorare il grado di adattabilità della pagina web. Nei motori di ricerca, i risultati più rilevanti per gli utenti degli smartphones saranno quelli che contano su testi leggibili senza il bisogno di usare lo zoom, pulsanti adattati e visibili e una buona velocità nel caricamento, fra gli altri.

Migliorando questi aspetti, non solo staremo attraendo un maggiore traffico grazie al migliore posizionamento della pagina web ma, inoltre, il tasso di conversione e fidelizzazione sarà maggiore grazie al fatto che gli utenti vivranno un’esperienza di acquisto migliore. Staremo dunque incrementando le possibilità che tornino a usare il nostro catalogo di prodotti e servizi.

Una volta applicati questi 3 consigli e incrementato il traffico del proprio shop online, non resta altro che lavorare sulle strategie per migliorare la conversione, definire quali azioni si metteranno in atto per incoraggiare i clienti a completare il processo di acquisto


Angela de la Vieja
Content Manager
Prova una demo

Un software leader nel monitoraggio dei prezzi della concorrenza 24/7 per distributori e produttori