Che cos’è il CRO e come puoi migliorare il tuo tasso di conversione

Richiedi una demo

Il CRO o Conversion Rate Optimization è la strategia di marketing orientata a migliorare il rendimento di un e-commerce e incrementare il suo tasso di conversione. Il suo obiettivo è spingere gli utenti che accedono al tuo e-commerce a realizzare una determinata azione, che sia fornirti la loro e-mail o effettuare un acquisto. Per questo, mediante il CRO puoi analizzare che cosa sta andando male sul tuo sito web e come favorire questa conversione. La combinazione di un’ottimizzazione adeguata con una strategia dei prezzi attraente aiuta gli e-commerce ad aumentare il loro volume di vendite. Per farlo, ti consigliamo di seguire questi consigli.


Come implementare il CRO nel tuo e-commerce  

L’insieme delle tattiche indicate per l’ottimizzazione del tasso di conversione si focalizza sul miglioramento delle landing pages alle quali approdano i clienti potenziali dopo aver cliccato su una URL del tuo e-commerce. Le caratteristiche di queste pagine e i loro messaggi sono quelli che vanno a condizionare il comportamento degli utenti. Per questo è importante effettuare: 

1.- Localizzazione delle landing pages più trafficate

Mediante strumenti di monitoraggio del traffico web, come Google Analytics, puoi monitorare da dove vengono gli utenti che arrivano al tuo e-commerce e quali sono le landing pages che funzionano meglio, che sia perché il loro posizionamento organico è migliore o perché la domanda di determinati prodotti è maggiore. Oltre a poter verificare in quali momenti si verifica un maggior abbandono dello shop online. Questo ti aiuterà a determinare i cambiamenti più necessari sul sito web. 

2.- Revisione e adattamento delle pagine prodotto 

Una volta localizzate le pagine con un maggior o minor rendimento, è il momento di verificare e modificare il loro contenuto. Rivedi le parole chiave impiegate nelle descrizioni e le categorie dei prodotti e il lessico utilizzato. Le informazioni di prodotto devono essere sempre chiare e dirette. D’altra parte, devi verificare anche che il design e l’estetica di ciascuna sezione siano attraenti. Per questo, puoi incorporare nuove immagini di alta qualità e video dimostrativi dei vari prodotti o servizi.

Come implementare il CRO nel tuo e-commerce

3.- Revisione della strategia di pricing 

I prezzi condizionano anche il tasso di conversione. Per migliorarlo puoi mettere in atto una campagna di offerte o promozioni o sondare il comportamento degli utenti davanti a prezzi diversi mediante il dynamic pricing.  

4.- Definizione di Call to Action dirette ed efficaci 

Qualsiasi call to action nelle tue landing pages deve essere chiara e allettante. Indica in modo diretto all’utente ciò che può fare e ciò che otterrà con detta azione. Un esempio chiaro lo vediamo nei messaggi che accompagnano le offerte specifiche: compra adesso e ottieni una seconda unità al 50% di sconto. Insieme alle CTA o Call to Action puoi includere messaggi relazionati al valore che apporta il tuo marchio ai consumatori, oppure opinioni o esperienze positive di altri clienti. Il loro proposito sarà generare una maggiore fiducia verso il marchio e incentivare la conversione.

Nonostante il vantaggio principale del CRO sia incrementare il tasso di conversione, la sua applicazione al tuo e-commerce può offrirti anche altri vantaggi, come la captazione di nuovi leads e la riduzione del costo di acquisizione del cliente o CAC. Allo stesso tempo, ti permetterà anche di migliorare il tuo posizionamento di fronte alla concorrenza. In questo senso, affinché all’interno della tua strategia di vendite tu possa contare su prezzi competitivi con i quali favorire la conversione, puoi incorporare come passaggio finale il monitoraggio dei prezzi dei tuoi competitor. In questo modo, puoi anticipare le loro mosse e ridurre il tasso di utenti che abbandonano il tuo e-commerce in cerca di seconde opzioni.

Richiedi una demo

Un software leader nel monitoraggio dei prezzi della concorrenza 24/7 per distributori e produttori