Shopping sui social network: come i fabbricanti possono sfruttare i nuovi canali di vendita

Richiedi una demo

Il mondo dell’e-commerce non è più l’unico canale di vendita per i fabbricanti che desiderano ritagliarsi uno spazio nel mondo online. I social network rappresentano una nuova opportunità per tutti quei marchi che desiderano vendere via internet senza la necessità di avere come intermediario un retailer esterno. Ai giorni d’oggi, queste opzioni continuano a essere sconosciute e richiedono lo sviluppo di tecniche e strategie nuove per essere sfruttate al meglio.

Fra le opzioni per vendere mediante i social network, le due più conosciute sono:

1. Facebook Store. Quest’applicazione di Facebook permette alle aziende di vendere i propri prodotti direttamente mediante questo social network. Per questo è necessario aggiungere la sezione ‘acquista’ alla pagina del brand. Il vantaggio principale di questo strumento è che può essere integrato con l’aiuto di altri software di vendita. Inoltre, è possibile associarlo a diversi gateway di pagamento online, come Paypal. D’altra parte, è anche possibile utilizzare lo shop di Facebook Store come vetrina e portare a termine le transazioni su un altro sito web.

2. Instagram Shopping. Come per Facebook, è imprescindibile contare su un profilo business per vendere tramite Instagram. In questo caso, Instagram Shopping permette due cose: da un lato, attivare la sezione ‘acquista’ nel profilo di ciascun marchio; dall’altro, etichettare ciascuno dei prodotti nei vari post che il marchio ha in programma di condividere. Quest’ultima opzione permette all’utente di raggiungere con un solo clic le informazioni che gli interessano sul prodotto, ovvero nome, caratteristiche e prezzo.

La chiave per ottimizzare il potenziale di questi due canali di vendita è fornire contenuti di valore all’utente, attraenti e abbastanza suggestivi perché si interessi direttamente al prodotto offerto. Un modo molto interessante di presentare i prodotti in questi post è creare immagini di qualità elevata o scommettere su quelle che ritraggono la vita reale, purché contestualizzate rispetto all’uso del prodotto. Questa è una delle risorse più utilizzate nel settore della moda, potenziata dal marketing con gli influencer.

Inoltre, è possibile promuovere la vendita via social network con l’adattamento della strategia di pricing a ciascuno dei canali vendita utilizzati. In questo modo, sarà possibile realizzare offerte specifiche e aggiungere più milestone nel rapporto con il consumatore per analizzare il punto in cui si trova con il brand.

Analitica della vendita social

Quando si vende sui social network è imprescindibile tenere in conto i fattori chiave che condizionano tutto il commercio online, dal prezzo di vendita della concorrenza alle date segnalate come potenziali per il verificarsi dei picchi delle vendite.

Allo stesso tempo, è altrettanto importante analizzare l’efficacia delle azioni di vendita che devono compiere gli obiettivi stabiliti dal marchio. La buona notizia è che nei social crescono le possibilità di connettersi con il pubblico e, pertanto, si apre un ventaglio di opzioni con le quali interagire con esso.

D’altra parte, è possibile rendere compatibili questi canali di vendita con i canali ufficiali del fabbricante. Un esempio? Utilizzare le foto di Instagram degli utenti dopo il loro acquisto per accompagnare le schede di prodotto dello shop ufficiale.


Angela de la Vieja
Content Manager
Richiedi una demo

Un software leader nel monitoraggio dei prezzi della concorrenza 24/7 per distributori e produttori