E-mail chiave che non possono mancare nel tuo processo di vendita

Prova una demo

È più che dimostrato che l’e-mail marketing è uno strumento di vendite potente per gli e-commerce, ma devi sapere con chiarezza che tipo di e-mail inviare e quando per ottenere un buon tasso di conversione. Si stima che il rapporto di apertura di un’e-mail commerciale nel paese si trovi fra il 30% e il 40%, ma noi ti spiegheremo quali e-mail sono la chiave nel tuo processo di vendita per aumentare i profitti del tuo shop online.

E-mail per captare l’attenzione degli utenti: generando interesse

Per attrarre nuovi compratori è essenziale pianificare una campagna di e-mail promozionali. Progetta un’e-mail originale e personalizzata, dove l’oggetto e il testo di anteprima facciano una buona impressione e richiamino l’attenzione dell’utente. Per evitare che collochino la tua e-mail nella casella dello spam, devi tenere in conto i seguenti fattori:

  • Inviare le e-mail alle persone che hanno dato il loro consenso.

  • Offrire in modo visibile e intuitivo l’opzione di cancellare l’iscrizione.

  • Non abusare di questo tipo di invii.

Puoi approfittare di occasioni speciali, come i saldi estivi, di San Valentino, del Black Friday, ecc… per lanciare e-mail promozionali attraenti. Così come, mediante la segmentazione, includere sconti personalizzati per gli utenti iscritti, a titolo di call to action.

D’altro canto, puoi anche apportare valore e incoraggiare a comprare mediante un’e-mail in cui avvisi l’utente del rifornimento dei prodotti. Un promemoria che i prodotti di suo interesse sono tornati disponibili, qualora ne avesse bisogno.

E-mail di vendite: approfitta dell’opportunità

L’e-mail che più attendono i compratori è quella che conferma loro che l’ordine è stato realizzato correttamente. Questa è la sua garanzia di ricevere il prodotto o il servizio per cui ha pagato. Con ciò in mente, puoi usare quest’e-mail per fare delle vendite incrociate e includere, più in basso, dei consigli basati sugli interessi dell’utente. Perciò devi realizzare un ottimo monitoraggio di ciascuna persona e avere una buona segmentazione del database.

Gioca un ruolo essenziale anche l’e-mail del carrello abbandonato. In questi casi in cui l’utente non ha completato il processo di acquisto, puoi spronarlo con un messaggio, ricordandogli che ha un acquisto pendente o includendo uno sconto per incentivarlo.

E-mail di fidelizzazione: non dimenticare i tuoi clienti

Una volta chiusa la vendita, puoi dedicare le tue energie alla fidelizzazione di ciascun compratore, renderlo amico del marchio per accrescere gli acquisti futuri. Puoi ottenere quest’obiettivo con 2 tipi di e-mail:

  • E-mail di ringraziamenti con codice sconto: progetta un’e-mail attraente e personalizzata per ringraziare gli utenti che confidano nei tuoi prodotti e servizi. Se aggiungi anche un codice sconto, non solo starai creando engagement ma starai anche incoraggiando loro a tornare a visitare il tuo sito web.

  • E-mail di feedback e social network: permetti ai tuoi acquirenti di esprimere la loro opinione sull’acquisto realizzato, così si sentiranno ascoltati e ti apprezzeranno ancora di più. Puoi farlo mediante un questionario e includere nell’e-mail dei link ai tuoi social network, facendo così in modo che condividano la loro esperienza su tutte le piattaforme.

In tutte queste e-mail hai l’opportunità di essere più originale e creativo della concorrenza e dunque garantire la crescita del tuo e-commerce.


Angela de la Vieja
Content Manager
Prova una demo

Un software leader nel monitoraggio dei prezzi della concorrenza 24/7 per distributori e produttori