3 chiavi per presentare i prezzi sulla tua pagina di prodotto

Richiedi una demo

Uno degli elementi imprescindibili in un e-commerce è il prezzo dei prodotti e la sua percezione da parte degli acquirenti potenziali risulta un fattore chiave per incentivare l’acquisto. Per questo, la strategia di pricing di uno shop online non solo deve focalizzarsi su questioni relative al valore economico del prodotto, ma deve anche preoccuparsi di come presentare i prezzi nella pagina di prodotto.

Il prezzo può essere presentato in modi diversi, a seconda dei costi che include. Analizziamo insieme i 3 aspetti del prezzo che più influiscono sulla percezione da parte dei compratori.

  1. Con o senza spese di spedizione. Questa è una decisione importante che deve prendere un e-commerce: le spese di spedizione si calcolano per ciascun prodotto specifico o presuppongono un importo fisso per l’acquisto? Nel primo caso, gli esperti consigliano di scomporre il prezzo per 'prezzo di prodotto + costi di spedizione'; in questo modo, il cliente avrà ben chiaro il valore del prodotto e gli tornerà più semplice identificare le differenze di prezzo fra prodotti e marchi diversi, o fare un confronto con i prezzi della concorrenza. Se nella pagina della categoria del catalogo del tuo e-commerce si possono filtrare i risultati per 'prezzo maggiore o minore', includi l’opzione di 'prezzo + spese di spedizione più economiche' affinché il cliente abbia accesso in primo luogo ai prodotti che gli risulteranno più economici nell’insieme. Se il costo delle spese di spedizione si applica al totale dell’acquisto, è meglio che compaia solo sommato nel carrello degli acquisti. Così non vi saranno distrazioni in merito al prezzo reale di ciascun prodotto. Un ulteriore consiglio? Includi nella tua strategia di pricing uno sconto sui costi di spedizione se l’acquisto supera un certo importo. I tuoi clienti lo apprezzeranno!
  2. Con o senza imposte. La presentazione dei prezzi con o senza imposte dipende in larga misura dalle abitudini di acquisto dei consumatori di ciascuna regione e, ad ogni modo, da ciò che indica la normativa. In Spagna, la cosa più comune è presentare il prezzo del prodotto includendo l’importo corrispondente all’IVA o IGIC. In un esercizio di trasparenza, puoi indicare sotto al prezzo generale qual è l’imposta applicata. In linea di massima, non includere le imposte nel prezzo del prodotto risulterà controproducente per l’immagine del tuo e-commerce, dato che il  consumatore si ritroverà successivamente dei costi aggiuntivi, quando finalizzerà l’acquisto.
  3. Con o senza sconto. Sempre con sconto. Sono poche le cose che attirano tanto l’attenzione di un utente quanto sapere che può comprare a un prezzo più economico di quello abituale. Qui la domanda è come presentare i prezzi in offerta.
  1. Con percentuale o per importo. In questo caso, il consiglio è chiaro: se si possono includere le due formule, molto meglio. Perché? La dimensione numerica dell’importo fa sì che per il cliente sia molto più semplice comparare il prezzo con quello degli altri marchi, mentre la percentuale lo aiuta ad acquisire consapevolezza del risparmio che sta ottenendo con il suo acquisto. Può darsi che il nostro prodotto non sia il più economico a priori senza essere scontato, ma se l’importo è inferiore a quello della concorrenza applicando un bello sconto, verrà sicuramente scelto dai consumatori.
  2. Per unità o in confezione. Se la campagna di offerte che stai promuovendo nel tuo e-commerce dipende dall’acquisto di un minimo di unità, conviene indicare qual è lo sconto quando si sceglie una confezione. Indica sempre a che prezzo viene proposta infine ciascuna unità e qual è lo sconto di cui si usufruisce in questo caso. Inoltre, nel menu delle unità da aggiungere al carrello, chiarisci quante corrispondono a una confezione. Per esempio, '1 unità, 2 unità o confezione da 3 unità'.

Se hai ancora dei dubbi su come presentare i prezzi del tuo e-commerce, ti consigliamo di dare un’occhiata a ciò che fa la concorrenza. Un software di monitoraggio dei prezzi della concorrenza ti può aiutare ad avere più chiaro come i tuoi competitor gestiscono i loro prezzi. Tuttavia, il modo migliore per essere certi della strategia di presentazione del prezzo che funziona meglio nel tuo shop online è provare le opzioni che ritieni più appropriate e analizzare i risultati per campagna. Alla fine dei conti, la meta è favorire la conversione nel tuo e-commerce e, per riuscirci, l’unica chiave è verificare che cosa risulta più allettante per i tuoi clienti.


Angela de la Vieja
Content Manager
Richiedi una demo

Un software leader nel monitoraggio dei prezzi della concorrenza 24/7 per distributori e produttori