Cosa sono le campagne drip?

Prova una demo

Le campagne drip si basano sull’invio di e-mail a una lista di contatti segmentata; elaborano la personalizzazione, la categorizzazione e le necessità dell’utente nel momento indicato. Questo tipo di campagne di marketing sono considerate un elemento chiave nelle strategie di lead nurturing, che consistono nel creare rapporti di valore con i nostri clienti, adattando i contenuti a ciascuna fase del loro processo di acquisto mediante l’invio automatizzato di e-mail. Uno dei principali vantaggi delle campagne drip è che permettono di mantenere il contatto con i clienti del tuo shop online tenendo in conto diversi fattori, come la frequenza con la quale visitano la tua pagina, dove effettuano il clic ecc. 

Per esempio, un cliente potenziale ha visitato per diversi giorni una sezione del tuo e-commerce ma non ha portato a termine il processo di acquisto, le campagne drip hanno inviato un’e-mail a questo utente, dandogli maggiori informazioni su questo tipo di prodotti e mettendo in risalto tutti i loro vantaggi, con il fine di convincerlo a tornare al tuo sito web e portare a termine il processo di acquisto.

Tipi di campagne drip

  • Campagne “top of mind”: si utilizzano per mantenere l’interesse dell’utente.
  • Campagne di “re-engagement”: servono ad attirare i clienti che hanno mostrato meno interesse.
  • Promozionali: realizzate per una promozione concreta. 
  • Educative: sono focalizzate sul preparare i clienti potenziali affinché realizzino l’acquisto, dando loro informazioni su determinati prodotti.
  • Di intrattenimento: si usano per spiegare ai clienti l’uso dei prodotti.
  • Concorrenza: sono pensate per contrattaccare le azioni della tua concorrenza; consistono nel metterti in contatto con i clienti dei tuoi principali competitor per far conoscere loro i vantaggi che offre il tuo marchio rispetto ai tuoi rivali. 
  • Posizionamento: si fanno carico di accompagnare i clienti durante tutto il processo di acquisto, per offrire loro informazioni sul tuo marchio; in questo modo, sarà più probabile che ti scelgano. 

Come mettere in atto una campagna drip?

  1. Identifica il tuo pubblico: è importante avere ben chiaro il profilo del tuo buyer persona e segmentare il tuo pubblico in funzione delle caratteristiche d’uso, in sostanza tutte le variabili possibili.
  2. Costruisci il tuo messaggio: contare su un messaggio che risulti attraente è un punto chiave in questo processo; inoltre, devi essere sicuro che sia adeguato. Una tecnica che ti aiuterà è utilizzare il test A/B per conoscere quale contenuto funziona meglio.
  3. Pianifica la tua campagna: devi avere ben chiaro il numero di e-mail che invierai e con quale frequenza, tenendo in conto la quantità di informazioni che necessita ciascun tipo di utente e in quale momento. Inviare ai tuoi utenti le stesse promozioni ripetute diverse volte o troppe e-mail con un tono eccessivamente promozionale è un grave errore.
  4. Lancia la tua campagna: quando hai già ben chiara in mente la strategia che porterai a termine, devi contare su uno strumento di automatizzazione delle e-mail; questo ti aiuterà a realizzare la campagna nel modo corretto.

Campagne drip
Angela de la Vieja
Content Manager
Prova una demo

Un software leader nel monitoraggio dei prezzi della concorrenza 24/7 per distributori e produttori